Collezionismo Estense

In concomitanza con il Convegno Internazionale di Studi su Ippolito d’Este. Cardinale, principe, mecenate (Villa d’Este, Tivoli, 13-15 maggio 2010) è stata aggiornata la sezione dedicata al Collezionismo Estense, curata da Carmelo Occhipinti. Sono state create tre nuove sottosezioni per accogliere un copioso nucleo di documenti, in gran parte inediti, volti a ripercorrere l’eccezionale esperienza collezionistica del cardinale di Ferrara, Ippolito II d’Este: Inventari (1535-1753), relativi alle residenze di Roma (Palazzi del Quirinale e di Monte Giordano) e Tivoli (Villa d’Este), Carteggi (dal XVI al XVIII secolo), con la corrispondenza diplomatica riguardante le diverse fasi della difficile gestione della villa tiburtina, e Descrizioni e Guide contenente una scelta di testi rari che contribuirono alla fortuna internazionale del monumento tiburtino.