Contenuti arrow Numero 1, 2008 arrow Zibaldone Gabburriano

Print
Article Index 1 2 3 4 5 6 7 8 9

IV

Vendita di disegnI

BNCF, Fondo Palatino 1198, striscia 1361, inserto VII, n. 15, «schede, carte non cancellate» [c. 57]

Dal catalogo della collezione di quadri, disegni e stampe del già Guglielmo Six borgomastro della città di Amsterdam, di cui si farà la vendita nella detta città il dì 12 maggio 1734, stampato in Amsterdam nel 1734, prenderei volentieri gli appresso disegni, cioè al numero 106 une vue dans Venise en dessein, al numero 191, Deux petites tetes dessinees da Rembrand. Del resto l’amico che favorirà di accudire alla compra per me sappia che io non voglio spendere più che scudi sessanta di moneta fiorentina, che sono circa 70 pezze da otto reali. Onde si regoli su questo piede, lasciandoli l’arbitrio di spenderli in un libro solo, in un mezzo e anche nel solo portafoglio del numero 8, nel quale vi è il disegno solo della Strage degli Innocenti del Rubens, di cui vi è la stampa. O pure nel libro del numero 1 2, dove sono tutte le stampe intagliate da Marc’Antonio. Non sapendo che i libri vaglino e siano per vendersi sciolti et alla spicciolata o pure voglino vendere i libri interi, tali quali sono. Per tali motivi lascio all’amico la libertà di regolarsi in quella guisa che sul fatto e sul luogo, vedrà di poter fare meglio, avvertendolo che io non amo la quantità, ma la qualità e perciò sarò più contento di soli due o tre disegni capitoli finiti, e conservati, che di 60 che sieno semplici pensieri e puri schizzi. Se vi fosse però modo, sarei curioso di avere un bel disegno di figure di Rembrand, che è quanto aspetterò di sentire a suo tempo l’esito dell’operato a mio favore.

N. 191 deux petites têtes dessinées da Rembrand.

106 une vue dans Venice en dessein.

V

Notizie per le Vite

BNCF, Fondo Palatino 1198, striscia 1361, inserto VII, n. 15, «schede, carte non cancellate» [c. 77]

Al signor abate Giovanni Battista Costantini in Roma

Angeluccio dei Paesi. Saper chi sia.
Angelo Beinaschi. Saper se viva qui in Roma, o quando sia morto.
Enrico Spagnuolo detto già in Roma Enrico delle Marine. Sapere il suo casato e il tempo preciso della sua morte e il luogo.
Antonio Antonozzi anconitano. Sapere il tempo preciso della sua nascita, come pure altre particolari notizie circa al suo valore nella professione e circa alla sua vita e costumi.
Monsù Schugaans. Si desidera sapere il nome dal Baglione, la patria, il tempo della nascita, il maestro o maestri, se viva e dove e altre notizie della sua abilità.
Monsù Aurora franzese. Si desiderano le sopradette notizie.

BNCF, Fondo Palatino 1198, striscia 1361, inserto VII, n. 15, «schede, carte cancellate» [c. 106]

[Quesiti e risposte ricevute copiate da Gabburri]

Angeluccio dei Paesi, si desidera sapere chi sia e le di lui notizie quando non sia nell’Abcedario Pittorico del padre Orlandi.
Angelo Beinaschi, sapere se vive più in Roma o dove o pure quando sia morto e dove.
Enrico Spagnolo detto già in Roma Enrico delle Marine, sapere il suo casato, la patria, la nascita e la morte e dove sepolto, chi li sia stato maestro e altre simili notizie.
Antonio Antonozzi anconitano, sapere il tempo e il luogo preciso della sua nascita come pure altre particolari notizie circa il di lui valore e altro come sopra.
Monsù Schugnans, si desidera sapere il nome di battesimo, la patria il tempo della nascita, il maestro o maestri, se viva e dove, e altre notizie della sua abilità [in margine: Antonio di Anversa].
Monsù Aurora fiammingo, di questo artefice altresì si desiderano tutte le sopra dette notizie.
Angeluccio de Paesi fu allievo di monsù Armando e morì in Roma.
Ne’ suoi paesi fece per lo più le figure Michelangelo Cerquozzi et ancora Giovanni Mieli e Filippo Lauri. Le sue opere sono bellissime et uguali quasi a quelle di Claudio Gille Lorenesee sono tante e sono ancora in gran stima et io me ne ritrovo dodici pezzi.
Non si ha notizia di Angelo Beinaschi sibbene di Giovan Battista Beinaschi piemontese, il quale fu scolare di Monsù Spirito venuto poi a studio sotto Pietro del Po. Disegnò l’opere di Lanfranco, e immitò assai bene, ma con tutto ciò se n’è fatta sempre in Roma poca stima, conforme se ne fa presentemente morì in Roma l’anno 1690 nell’età di 54 anni e lasciò Angela sua figlia, la quale si portò assai bene nei ritratti.
Errico Spagnuolo morì in Roma, è sepolto nella chiesa di San Giacomo de’ Spagnoli, della di lui patria precisa non vi è notizia. Operò con grandissima intelligenza e di ligenza l’opere sue esistenti in marine e sono state sempre conforme e lo sono presentemente in grandissima stima et io me ne ritrovo sedici.
Francesco no Antonio Antonozzi, nacque in Loreto, il di lui padre di nome Giovanni Battista fu ancor’esso pittore di mediocrità, da ragazzo studiò un poco in Roma d’indi ritornò alla patria. Nell’anno poi 1724 ritornò a Roma indirizzato a me, che li feci fare moltissime opere dalla quali prese buon credito e con tutto che fosse esso figurista a segno che fece un quadro d’altare nella chiesa di San Nicolò de' Lorenesi, qui in Roma ad ogni modo s’applicò, e per meglio dire continuò a fare li paesi con le figurine in una maniera assai vaga, terminata e toccata di buonissimo gusto, essendo l’opere sue in buonissima stima. Si ritrova però poverello al fine della sua vita, essendo il suo male irrimediabile per essere di etisia e sarà nell’età di 56 anni.
Monsù Scugnans è di nome Antonio d’Anversa in Fiandra, operò in Roma di figure e si portò assai bene nei ritratti e nelle bambocciate particolarmente, con gran gusto di colore et io mene ritrovo sei pezzi.
Monsù Aurora non è stato possibile sapere il suo nome, solamente ho trovato che fosse fiammengo e che morì in Fiandra; le sue opere consisterono in animali quadrupedi e volatili e le terminò assai e con gran sapere e gusto. Se ne ritrova qualche quantità di pezzi il Sig. Principe Panfili et ancor io me ne ritrovo quattro.
Ecco quanto mi è potuto riuscire in adempimento delle mie obligazioni in far rimaner servita vostra Signoria Illustrissima a cui faccio profondissimo inchino.
Registrate.



Last Updated ( Tuesday, 23 March 2010 )
 
Joomla SEF URLs by Artio