Call for papers

Il numero XIII (dicembre 2014) di Studi di Memofonte sarà dedicato ai temi connessi al progetto Firb Diffondere la cultura visiva: l’arte contemporanea tra riviste, archivi e illustrazioni.La redazione invita gli studiosi interessati a inviare la loro domanda di partecipazione secondo le modalità e le scadenze indicate nel modulo.

Presentazione catalogo “Acquisti e Donazioni del Bargello 2003-2013”

Al Museo Nazionale del Bargello giunge a compimento il progetto di riallestimento della Sala di Michelangelo, in occasione nel 450° anniversario della morte dell’artista, così come la nuova sistemazione della Sala dell’Armeria. Contestualmente viene oggi presentata la Guida Ufficiale (Giunti Editore) e il libro Acquisti e Donazioni del Museo Nazionale del Bargello 2003-2013 curato dalla casa editrice S.P.E.S. di Firenze. Acquisti e donazioni del Museo Nazionale del Bargello 2003-2013

Call for papers

Il numero XII (luglio 2014) di Studi di Memofonte sarà dedicato a Francis Haskell. La redazione invita gli studiosi interessati a inviare la loro domanda di partecipazione secondo le modalità e le scadenze indicate nel modulo.

Presentazione libro Vasari

Il 29 Gennaio 2013 nella biblioteca-auditorium dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “G. Vasari” di Figline Valdarno si è svolta la presentazione del libro Giorgio Vasari. Percorsi didattici nel cinquecentenario della nascita, edito da Morlacchi. Alla presenza del sindaco di Figline Riccardo Nocentini e dei dirigenti scolastici Andrea Marchetti (attuale preside del Vasari) e Valerio Vagnoli (ispiratore del progetto didattico), Alessia Cecconi, Andrea Salani e Martina Nastasi della Fondazione Memofonte hanno illustrato la nuova pubblicazione e discusso sul valore dell’esperienza didattica svolta con le classi del Vasari. Si è trattato di un percorso alla cui realizzazione hanno partecipato gli studiosi della Fondazione, gli alunni e i professori dell’ISIS, in cui l’apprendimento della storia dell’arte è stato legato ad un uso consapevole delle applicazioni informatiche, nel rispetto e conoscenza del nostro patrimonio storico-artistico. Il volume edito da Morlacchi rappresenta l’ideale conclusione di un progetto, ma anche l’occasione di dare visibilità al lavoro dei ragazzi stessi e alle potenzialità di percorsi che li stimolino all’apprendimento e alla crescita come studenti e come persone.