Scheda

Data: 5 12 1561

Intestazione: Antonio Babbi a Cosimo I de' Medici

Segnatura: ASF, MP 490A, c. 1343

Fonte: Illustrissimo et Eccellentissimo Signor, Signor e Patron mio Osservandissimo Signore, Il Pirro che donò il Cardinale Montepulciano a V.E. gli si fa la cassa nel modo che stava. Maestro Tiberio non ha voluto spicare la testa dal busto allegando che essendo essa di più pezzi non potrebbe se non patire, tanto più che il dirieto è fortemente piombata. L'Ambasciatore ha approvato la ragione di Maestro Tiberio; pagerà la spesa della cassa e quanto più presto s' invierà a buon camino. Umilissimo servitore Antonio Babbi. Di Roma il dì 5 di dicembre 1561.
Note Il 26 dicembre lo stesso Antonio Babbi invia il Pirro a Cosimo I: Il Pirro fu incassato in due casse, cioè il busto in una e la testa in un'altra, perché nel metterlo in una si scollò, essendo comesso con un bastone e quella impiombatura non tenne

Bibliografia: Barocchi-Gaeta Bertelà 1993, p. 12 numero 11.