Scheda

Data: 6 03 1562

Intestazione: Averardo Serristori a Cosimo I de' Medici

Segnatura: ASF, MP 3282, c. 278

Fonte: Illustrissimo et Eccellentissimo Signore mio Osservandissimo, Avendo ier sera scritto a llungo all'E.V., poco mi resta che dirle per questa..Maestro Nanni architetto, trovandosi in casa con la gotta, mi ha mandato un poco di discorso che fa sopra la colonna nello scaricarla e condurla a Firenze e promette fare un modello di legname per metterla poi in opera e rizzarla, che dice sarà assai più facile, manco spesa e più sicuro che con i castelli con legname e corda, come la vedrà per la copia di esso, che gliene mando con questa e se mi darà il modello lo manderò all'E.V. Alla quale non tenendo che dir altro umilmente bacio le mani e prego Nostro Signore Dio per la sua felicità. Umilissimo servitore Averardo Serristori. Di Roma li 6 di marzo MDLXII.

Bibliografia: Barocchi-Gaeta Bertelà 1993, p. 13 numero 12.