Scheda

Data: 4 08 1562

Intestazione: Averardo Serristori a Cosimo I de' Medici

Segnatura: ASF, MP 3282, c. 88v

Fonte: La colonna cammina, ma molto più adagio di quel si disegnava, perché ogni poco di difficultà che abbi nel cammino perde la metà del tempo, et io ne sto con fastidio, perché se comincia a piovere non sarà possibile farla camminare, il che si fa con molta spesa, perché oltre alle opere degli uomini e cavalli, consuma assai canapi e legnami, durandole poco sotto i curri e travi che gli stiaccia e sgretola tutti. Finissi di consumare el canapo che si ebbe da San Pietro, quale era però cattivo et anche si è adoperato un altro che si ebbe di Castello, che si roppe, non so che volte e finalmente se ne fece fare uno nuovo, il quale di già è assai consumato e da due giorni in qua si è rotto due o tre volte et avanti la colonna si conduca a Ripa è necessario farne fare un altro, in ella quale fino ad oggi si è speso ducati quatrocentocinquanta e Antonio de' Nobili ha solo rimesso qua scudi trecento, et oltra le spese della colonna, si sono fatte quelle del cursore et altre spese nella causa della precedenza, però suplico V.E. a voler ordinare ad Antonio de' Nobili o a chi altri le piacerà, che sia rimesso qua el complimento delle spese fatte e da farsi, che gliene arò obligo..

Bibliografia: Barocchi-Gaeta Bertelà 1993, p. 13 nota.