Scheda

Data: 11 01 1570

Intestazione: "Gabriello Graziano, cognato di Giovanni Amauser"

Segnatura: ASF, MM 111 7B, c. 238

Fonte: Dichiarasi per la presente come avendo io, Gabriello Graziano, cognato di Giovanni Amauser alemanno, a nome suo contratto con il Serenissimo Gran Duca di Toscana la vendita d' un corno d' unicornio di lunghezza di braccia 2 e 1/2 alla misura fiorentina, per prezzo di scudi diecimila da pagarsi in anni dua di tempo, ciascuno anno la metà, come nella cedola di essa vendita si contiene, e non avendo S.A. quella certezza, che con il tempo pensa poter avere, che detto corno sia vero liocorno, sì come io lo mantengo e per tale lo contratto con S.A., ho voluto che la prefata Altezza possi in un anno di tempo, principiando il dì d'oggi, aver trovata questa certezza, che si può trovare in tal materia, affin che passato detto tempo dell'anno, l'obligazione fatta per S.A.S. a Giovanni Amauser, resti nel suo integro vigore et io et il prefato Amauser liberi di quest'obligo. Io Gabriello Graziano soprascritto man propria. Data in Fiorenza alli XI di gennaio 1569
Note. . Il 4 febbraio 1571, Cosimo restituisce il corno

Bibliografia: Barocchi-Gaeta Bertelà 1993, p. 36 nota